Tatuaggi: ecco gli errori da non commettere (1)

Trovare il coraggio di entrare in uno studio e prenotare (e poi fare!) il primo tatuaggio non è facile, a volte ci vogliono anche anni! Non basta sapere di volerne uno, c’è anche l’indecisione di dove realizzarlo, quale design sarà il migliore per il nostro corpo e il nostro stile, e quale artista è abbastanza affidabile per realizzare qualcosa che sarà sulla nostra pelle per sempre. Si passano anni a far prove con tatuaggi all’henné e disegni scarabocchiati con un pennarello sul nostro braccio, collezionando foto di tatuaggi con stili affini al nostro sul nostro telefono, convincendoci che il momento è finalmente arrivato per poi tirarci indietro all’ultimo minuto per paura.   

Perché insomma, farsi un tatuaggio può far paura. Ovviamente non è proprio quello che si definisce una scelta che ti cambia la vita, ma è comunque una scelta sofferta e molto difficile, che ci porterà via del tempo ed è difficile da cancellare se si cambia idea a riguardo. Quindi, si cerca sempre di temporeggiare fino al momento in cui non si è sicuri al 100% di quello che si sta facendo.  

Questo articolo è proprio qui per aiutarvi a capire se state facendo la scelta giusta e avete pensato a tutto prima di fare il vostro primo tatuaggio, quindi siate pronti e prendete appunti! 

Non metterti pressione 

Molte volte, specialmente quando si tratta del primo tatuaggio, c’è molta pressione in gioco. Le persone hanno come l’impressione di dover riassumere la loro intera esistenza in quel piccolo tatuaggio, ed in questo modo mettono un sacco di pressione sul processo di realizzazione del design. Non c’è niente di sbagliato nel farsi un tatuaggio solo per esprimere il tempo che passa. Il vostro primo tatuaggio non è altro che l’espressione di un momento della vostra vita, non la vostra intera vita. Per evitare ripensamenti, il suggerimento è di lasciare che il primo tatuaggio sia qualcosa di delicato e semplice, magari evitando il colore.  

Non ignorate il processo di ricerca  

La ricerca è la chiave per trovare il vostro artista perfetto. Il punto è trovare qualcuno con uno stile che sia affine al vostro, dare un’occhiata ai suoi lavori del passato e magari riuscire a chiacchierare con loro per un po’, in modo da conoscerlo e capire quando riuscirete a fidarvi di questa persona. Fate i vostri compiti a casa, utilizzate i social network al loro meglio, Instagram e Facebook sono i canali migliori in questo caso, e chiedete loro tutte le domande che vi passano per la testa, un vero artista non vorrà altro che riuscire a farvi contenti e darvi aspettative realistiche su quello che potrete ottenere dal vostro tatuaggio.

Scoprite gli altri consigli che abbiamo in serbo per voi, leggete la seconda parte dell’articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *